DIARIO DI UN DISINFESTATORE

3 Ottobre 2019

La Musca Domestica fa parte dell’ordine dei Ditteri, famiglia dei Muscidi, ed è certamente uno degli insetti più odiati, oltre che più       pericolosi. Si riproduce con estrema facilità deponendo le uova in qualsiasi materiale organico in decomposizione e nell’arco di dieci giorni (ciclo biologico integrale) è in  grado di deporre fino a 1000 uova. Vomita la propria saliva per ammorbidire il cibo e aspirarlo nuovamente. Ciò fa di essa un pericolo costante.

Ma come combatterla, soprattutto se infesta grandi ambienti esterni?

Gli insetticidi tradizionali sono quasi del tutto inutili e soprattutto dannosi.

E allora ecco che la tecnologia può aiutare un professionista preparato.

L’utilizzo dei micro incapsulati, prodotti in cui il principio attivo è racchiuso in capsule microscopiche, diventa quasi indispensabile.

E ciò in quanto queste “microsfere” si attaccano al corpo degli insetti, “esplodendo” tardivamente ed eliminandoli progressivamente.

Inoltre la residualità del prodotto è di gran lunga superiore a quelli tradizionali e consente una protezione dell’ambiente protratta nel tempo.

Cliente: Villa privata

Infestante: Musca domestica

Macchina utilizzata: Atomizzatore pneumatico

Prodotto scelto: Microincapsulato

Superficie trattata: 2000 mq. c.a.

Difficoltà riscontrata (da 1 a 10): 10

Hai bisogno di aiuto?